mercoledì 5 settembre 2012

LA PASQUALINA

di Vitto

E’ settembre, il gran caldo se n’è andato (purtroppo già lo rimpiango), è tornata la voglia di cucinare e finalmente si può riaccendere il forno senza rischiare il divorzio.
Ecco, siccome io adoro la mia Liguria e le preparazioni al forno, per l’MT Challenge di questo mese vi propongo la più famosa e tipica delle preparazioni al forno liguri, La Pasqualina. La scelta non è stata difficile e le telefonate relativamente poche. Idee chiare e coincidenti insomma …praticamente un’associazione a delinquere!!!!



Tutti possono cimentarsi in questa prova, il mattarello già lo abbiamo usato, la tecnica di tirare la sfoglia con i pugni infarinati si impara in fretta. Il segreto sta nel far riposare la pasta e nel non farla troppo dura.
La manitoba non è indispensabile (100 anni fa non c’era di sicuro) ma aiuta un po’ a evitare i buchi nella pasta quando si tira. Quindi vi aspetto a pugni infarinati e fantasia scatenata.

Per le regole come al solito di là da Menuturistico


Piatto apparentemente semplicissimo nella povertà degli ingredienti, diventa una poesia di sapori e profumi che si sprigionano al taglio e ad ogni morso. Perfetta alternanza di consistenze (croccante, morbido, pastoso) e di colori (bianco, verde, giallo). Ho verificato sul campo una volta di più che non si può smettere di mangiarla. Vi prego solo di farla raffreddare perché se cercate di tagliarla e gustarla appena uscita dal forno resterete delusi: la pasta si sfalda, il ripieno troppo caldo non esprime sapori, ma bruciori. Aspettate almeno che sia tiepida!

La Pasqualina, rigorosamente di bietole (a Pasqua i carciofi non ci sono o sono cari, i genovesi…maiiiii) è la torta salata ligure più famosa, ma le varianti sono moltissime, praticamente con ogni verdura ed erba disponibile
Io vi propongo 2 versioni.

La prima è la Pasqualina più antica dove le bietole, il formaggio, le uova, non sono mescolati insieme, ma assemblati accostati, si mescoleranno solo in bocca regalandovi una gran differenza di sensazioni. Il formaggio utilizzato è la Prescinseua, la quagliata genovese, introvabile altrove, si può provare a sostituirla con un misto di ricotta e yogurt greco..oppure dovrò aprire uno spaccio di prescinseua.



La seconda è detta torta cappuccina; bietole e ricotta sono mischiate in un composto comprendente anche uova. Il sapore è diverso ma ugualmente squisito.
Poi ci sarebbe la versione “ricca” ai carciofi o un misto di bietole e carciofi, poi cipolle, zucca, zucchine o zucchine trombetta, patate, funghi, ecc…. ma noi ci fermiamo alle prime due.

Per le note storiche vi rimando a un bellissimo post della Dani pubblicato ad aprile su Menuturistico


TORTA PASQUALINA DELLA MILIA
La Milia era la tata di mio papà che avrebbe 84 anni, quindi la ricetta ne ha 100 almeno almeno. Mio padre ne parlava con grande affetto e rispetto. Lei non sapeva leggere e scrivere quindi la ricetta è stata trascritta da mia nonna sul suo quaderno nero e a me è arrivata con una copia (sempre scritta a mano) che una zia aveva fatto per ogni sorella o fratello in modo che ognuno avesse la sua.



Pasta: Impastare 300 gr di farina “0” (meglio manitoba regge meglio quando si tira sottile) con sale, 30 gr di olio, ½ bicchiere di vino bianco secco e circa ½ bicchiere di acqua bastante per una pasta morbida (circa 150 gr di liquidi), ma non appiccicosa. Dividere in 5 palline e fare riposare coperta almeno 1 ora, meglio 2.

Pulite 1,2 kg di bietole, togliendo quasi tutta la parte del gambo, tagliatele a striscette e saltatele in padella con olio e.v.o. maggiorana e cipolla tritata. Deve asciugarsi bene l’umidità. Lasciare raffreddare.
In una ciotola lavorate 250 gr di “prescinseua” genovese con 50 gr circa di parmigiano grattugiato, un pizzicone di maggiorana, sale e pepe.
Stendete una pallina in una sfoglia sottile e foderate il fondo e le pareti di una teglia tonda (diametro 22-24) unta d’olio facendola un poco debordare (ungete anche il bordo della teglia altrimenti la pasta si strapperà quando dovrete arrotolarla) Ungete la pasta di olio con il pennello, stendete la seconda sfoglia. Versate dentro le bietole, sopra il composto di formaggio.


Poi con il dorso di un cucchiaio fate 3 o 4 incavi a distanza regolare e in ognuno rompete un uovo; salate e pepate e versate un filino d’olio su ognuno. Le altre 3 sfoglie devono essere tirate sottilissime e non devono assolutamente avere buchi; io le tiro prima con il matterello e poi mi aiuto allargando la sfoglia con i pugni infarinati e ruotandola (non è facile farlo senza bucare la sfoglia).




Tirare la prima delle tre sfoglie e coprire il ripieno facendo debordare la sfoglia di lato. Ungere bene la superficie con un pennello o con le dita delicatamente (sotto ci sono le uova intere!!!). Appoggiare la seconda sfoglia, ungere bene, appoggiare al bordo una cannuccia per soffiare aria fra uno strato e l’altro di pasta del coperchio, appoggiare l’ultima sfoglia e ungete anche questa molto bene. A questo punto arrotolare il bordo a cordoncino (se è troppo tagliarne una parte con le forbici).
Se usate una cannuccia con il gomito non ci sarà rischio che qualche micro goccia di saliva arrivi alla torta, terrore di molti!!! Una volta si usava un maccherone lungo!
Quando è ben gonfia come un palloncino togliete rapidissime la cannuccia e sigillate l’apertura.
Infornare a 180° per 40-50 minuti o fino a doratura della pasta.
Appena tolta dal forno spennellate delicatissimamente di olio. Raffreddandosi la pasta si ammorbidirà e, se l’avrete fatta abbastanza sottile, scenderà come un velo!

TORTA PASQUALINA DI NONNA IBIDI
Stesse dosi per la pasta, la verdura e il formaggio (ricotta o prescinseua); per questa ho usato ricotta.
Una volta cotte le bietole, preparate l’impasto di ricotta, parmigiano, pepe, sale, maggiorana e aggiungete anche 2 uova battute. Tritate grossolanamente a coltello le bietole quando sono fredde e aggiungetele ai formaggi.


Ungete la teglia, tirate e sovrapponete le prime 2 sfoglie, versate il ripieno. Poi procedete come per l’altra torta: fate le fossette, sgusciate le uova, tirate le altre 3 sfoglie ungendo fra una e l’altra, chiudete il bordo a cordoncino, gonfiate la sfoglia a cupola, infornate.







Bookmark and Share
Stampa il post

83 commenti:

Elisa ha detto...

Ma che spettacolo la storia della cannuccia! Proprio non la sapevo! Evvai c'è di nuovo da imparare :)
Complimenti e grazie, sono felicissima della scelta! :)

๓คקเ ☆ ha detto...

Ricordo ancora la tua dimostrazione di stesura della pasta a pugni infarinati a Nervi nel 2007, e ricordo anche le voragini che si sono aperte nella mia. :-D
Grazie a questa sfida mi spingi a cimentarmi con una preparazione che volevo fare già da tempo. GRAZIE VITTO!!!!

roberta ha detto...

Splendido post Vittoria, complimenti. Bellissima la tua pasqualina...mi preoccupa un po' la faccenda della cannuccia, ma vediamo come si mette...intanto un ringraziamento sentito dal profondo del mio cuore per non aver optato per le trofie!! Buon lavoro, a presto.

piccoLINA ha detto...

fiuuuuu....sospiro di sollievoooo!!!!!
Vedevo gli indizi e cresceva il panico, ma in fondo mi dicevo che sei una strega buona...ed e' vero! Buonissima! Come questa pasqualina!
Evviva!!!!!
Grande Vitto!

Vitto da Marte ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Vitto da Marte ha detto...

Buongiorno a tutti. Un' apparizione velocissima per salutarvi. Giornata infernale in ufficio purtroppo. Forse riuscirò a leggervi a pranzo, altrimenti ci sentiamo stasera.
Sono contenta che vi piaccia la scelta!!!!
A presto Vitto

Patty ha detto...

Sono molto felice. E' quel tipo di piatto e di preparazione che mi manda in brodo di giuggiole. Sarà che sono una "tradizione" dipendente, ma a dire la verità a volte la troppa creatività mi stufa e mi piace rimettere i piedi a terra e pensare a quello che facevano le nostre nonne. Sono felice anche perché potrò riprenderei l matterello e lustrare i gomiti con puro lavoro di "concetto". Se mi verranno domande nei prossimi giorni, ti romperò le scatole, ma a dir la verità ho già la mia idea in testa. Un forte abbraccio e grazie ancora. Pat

Dolcemeringa Ombretta ha detto...

Mi piace un sacco !!! Non so se mi verra ' bene ma ci provo:)
Baci

Stefania Orlando ha detto...

Una ricetta bellissima, mi fa piacere dovermici cimentare.
Ovviamente non trovo qui gli ingredienti esatti, mi piacera' rielaborarla un pochino :-)
Grazie, Vitto!

Viviana ha detto...

Quella della cannuccia proprio mi mancava!! Tenterò volentieri l'esperimento! A presto!

Murzillo Saporito ha detto...

CHe bello! Adoro le ricette regionali e finalmente direi....con la tradizione che abbiamo a volte ci perdiamo ed è un peccato!
Grazie per questa ricetta!

Rosaria ha detto...

sono contentaaa!!! non è un dolce!!! grazieeee

Bucci ha detto...

Ma che bella ricetta Vitto!!! Sono incantata di fronte alla tua sfoglia e al palloncino di pasta gonfiato...!! E' una sfida che sta nelle mie corde, adoro mettere le mani in pasta, adoro le torte di verdura, le ricette regionali e tradizionali, e fare cose che prima non avevo mai fatto! Per me questo sarà un mese un po' impegnativo, perché ho il mio ultimo esame universitario e subito dopo parto per le vacanze (già, non sono ancora andata in vacanza, sono reduce da un agosto di lavoro...), quindi non so se riuscirò a partecipare nei giusti tempi. In ogni caso, se non dovessi riuscire, nessuno mi toglierà il piacere di rifare la tua ricetta anche fuori sfida!!!
Un bacione e complimenti!
Bucci

lasagnapazza ha detto...

Complimenti Vitto! mi sono quasi commossa alla sotria della ricetta della tata e di come è arrivata a te. La cucina deve essere questo, soltanto questo e non altro. E io cercherò di rispolverare le mie origini genovesi e nel farlo ripenserò a mia nonna che con la pasqualina era bravissima.
a presto
mari

Enrica ha detto...

Che buona, è da una vita che non la mangio!!! Voglia, voglia, voglia!!

Enrica ha detto...

Che buona, è da una vita che non la mangio!!! Voglia, voglia, voglia!!

Tery B ha detto...

Questa sfida mi piace tantissimo!!! Non vedo l'ora di provare a fare quella sfoglia!! :-)

Acquolina ha detto...

che bel post dettagliato! il trucco della cannuccia è fantastico! se ho capito bene ci sono due strati sotto e tre sopra, ok, ci proverò... :-D

Loredana ha detto...

Finalmente mi cimenterò nella pasqualina originale!!

Bella sfida, grazie!

ciao loredana

Ale only kitchen ha detto...

Grazie per questa scelta!!! Adoro le torte di verdura liguri e grazie alle tue indicazioni,
le mie torte, da ora in avanti, potranno solo migliorare... :-)))

Bianca Neve ha detto...

E' una cosa nuova per me! Voglio provare! Chissà che squisitezza!

La Gaia Celiaca ha detto...

andiamo per ordine, delle impressioni:
foto bellissime, piatto squisito, ricetta bellissima e mi piace molto che sia una ricetta di famiglia.

sarà durissima tradurre questo impasto senza glutine ma ci proverò.

una domanda: ma la prescinseua la potrei sostituire anche con un misto di squacquerone e ricotta o meglio lo yogurth?

Vitto da Marte ha detto...

Grazie a tutti quanti.
Fate tutte le domande che volete, se posso rispondo volentieri.
La prescineua è introvabile quindi si può sostituire con ricotta non troppo asciutta ne insipida.
Aggiungendo una parte di yogurt si aggiunge morbidezza e quella punta di acidulo caratteristica, ma non è obbligatorio. Lo squaquerone non so, forse è un po' grasso?

Vitto da Marte ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
TataNora ha detto...

Vitto che bello, chissà che casini combinerò.
Mi vedo già a recuperar pezzi di sfoglia spiaccicata in faccia come il pallone del ciungai....
Mi piace mi piace mi piace.... te possino!
Nora

poverimabelliebuoni/insalata mista ha detto...

mai fatta in vita mia, come tanti altri piatti oggetto delle sfide mtc del resto, opterò per l'originale, mi piace molto la prima versione dove gli ingredienti sono separati, io l'ho sempre mangiata con gli ingredienti mischiati.
non vedo l'ora di impastare, il mattarello e i muscoli scalpitano!!!
ciao
Cris

Stefania ha detto...

Fantastica questa ricetta
una sfoglia bellissima, brava ciao

Pupaccena ha detto...

Bella! Come ho già detto di là, mi piace l'idea delle nuove tecniche da imparare, ma anche di tutte le storie, le tradizioni e i ricordi che ha dentro questa ricetta... poi, come me la caverò è un altro discorso!

apppresto!!!
roberta

eres ha detto...

che bella :))) contentissima per questa nuova sfida. non prometto grandi risultati ma sicuramente un grande impegno :) mi metto all'opera, ci si sente nei prossimi giorni ;P

pennaeforchetta ha detto...

Sono felice di poter provare una ricetta che ha 100 anni, ha visto cambiare le nostre abitudini alimentari, gli elettrodomestici e le persone. Ma lei è rimasta lì. Impassibile.
E da oggi metterà a soqquadro le nostre cucine :-)

EliFla ha detto...

Quando la vitto chiama, la Baker risponde...volete la Pasqualina...e PAsqualina sia :* , baci Flavia

Pellegrina ha detto...

Guarda, se apri quello spaccio, ti faccio una pasqualina con 66 sfoglie! Sogno da anni di farne/mangiarne una come si deve. E non mi parlate di cappuccina :-/.
Non capisco se il soffio lo fai solo dopo aver disposto tutte le sfoglie e ben sigillato il bordo, o a ogni volta che metti una sfoglia nuova.

Sarah ha detto...

O_O... La storia della cannuccia mi terrorizza... Vediamo cosa riuscirò a fare...

Natalia ha detto...

Le torte salate le adoro ma chissà se sarà tanto brava!!! Una bella sfida questo mese, non vedo l'ora di provare.

Mai ha detto...

L' 11settembre, vado alla manifestazione per la Catalunya libera. I tu ti chiederai perché lo racconto qui... La verità è che se mi arrestavano non volevo che mi portate arancie, preferivo le torte salate!!! Ed ecco qui il destino, questo mese le Pasqualina andranno a ruba! E ne sono felicissima, tanto se vado al "calabozo" come no!
Grande Vito! Grazie di tutte le tue spiegazioni, e che storia questa della cannuccia!!

Besos

Vitto da Marte ha detto...

Pellegrina il soffio dopo avere steso tutte le foglie. Si gonfieranno tutti gli strati che hai messo dopo il posizionamento della cannuccia (o maccherone). Se hai unto bene le sfoglie in cottura produrranno l'effetto tipo sfoglia francese.

Vitto da Marte ha detto...

Ah.. almeno una sfoglia mettetela prima della cannuccia, a protezione del ripieno e delle uova crude.

elena ha detto...

la Cannuccia mi ha davvero incuriosito...mattarello e pugni ci siamo...quasi..., ma la cannuccia .... vedremo cosa succede...
Ottima scelta ! grazie!

veronica ha detto...

ma si ci porviamo speriamo bene per la cannuccia e dil formaggio ????? uff vedro' cosa fare

La Bottega delle Muse - Laboratorio ha detto...

Buon giorno! Io faccio sempre la seconda versione, ed amo la Pasqualina...l'unica domanda che mi pongo è : la sfoglia sul fondo così sottile regge lo spessore del composto? Un bacione

Bea ha detto...

Che meraviglia, Vitto, mi toccherà provare..

nadia ha detto...

Vitto, assolutamente fantastica! Non potevi fare scelta migliore.

Giulia ha detto...

Bellissima lezione di cucina! mi piace molto la versione a strati..la base di impasto a sfoglie, uno spettacolo di ricetta!

Ilaria ha detto...

Vittoria, complimenti per la ricetta della torta pasqualina, dettagliata e documentata passo passo, la copio immediatamente, nei testi non ho mai visto un tutorial cosi' per la sua preparazione..ma i genovesi, si sa^__^, sono un po' ..parchi...

Semplicemente Buono ha detto...

Ottima scelta la torta pasqualina!! Ne vedremo sicuramente delle belle.... l'mt ci mette sempre a dura prova e noi faremo di tutto per esserne all'altezza.
Grazie per averci regalato la tua super ricetta e molti complimenti.

Semplicemente buono

Lara Bianchini ha detto...

Ciao Vitto, questo post ha il profumo dei ricordi, della nostalgia, dell'amore e dell'autunno che arriva. Io mi sà che proverò a rifare la classica, gia tirare giuste le sfoglie sarà una bella sfida e poi voglio mangiarla classica, io come dicevano le pazze dell'MT l'ho sempre mangiata SUPERTAROCCATA. Peggio di una finta Vuitton. Quindi me la rifaccio uguale, uguale... cercherò di attrezzarmi per il formaggio.

sississima ha detto...

accipicchia che bontà unica, io non l'ho mai preparata, buon WE, un abbraccio SILVIA

Fico e Uva ha detto...

Mi salvo la ricetta, la userò senz'altro!
Mi segno fra i tuoi sostenitori, così non mi perderò gli altri post.
Fico&Uva

pâtes et pattes ha detto...

grazie mille Vitto, per questa fantastica ricetta, fatta e pappata, la pasta è eccezionale! Baciotti Helga e ronron da tutti i pelosotti

La Cucina di Nonna Papera ha detto...

Che ricetta meravigliosa!! Mi pare di tornare indietro nel tempo quando si faceva a casa nostra (mio nonno era ligure)...dovrò cimentarmi...intanto brava!!
Silvia

mari ►☼◄ lasagnapazza ha detto...

Ciao Vitto. Ecco la mia ricetta

http://lasagnapazza.blogspot.it/2012/09/pasqualina-alle-cicorie-con-salsa-di.html

Rosaria ha detto...

buongiorno...grazie mille per averci regalato una ricetta che è della tua famiglia praticamente da sempre...ecco la mia "non" pasqualina http://www.sosidolcesalato.com/2012/09/noooo-non-e-la-pasqualinaaaa.html...Buona giornata Rosi

Francesca Carloni ha detto...

Ciao Vittoria! Innanzi tutto grazie per aver condiviso queste ricette di famiglia, così antiche e preziose.
Non vedo l’ora di realizzare la mia (prima!!) torta Pasqualina. Ti confesso che una delle cose che mi intrigano di più è la cannuccia, soffiare per gonfiare gli strati è una genialata e spero di riuscirla a fare, magari coinvolgo i bimbi che penso si divertiranno molto!
Una domanda: la cannuccia la posizioni fra il primo e il secondo strato o fra il secondo e il terzo?
Grazie e bacioni!!
Francy

Eleonora Colagrosso ha detto...

Vitto!!! eccomi e grazie!! grazie infinite per averci insegnato questa sfoglia!

http://burro-e-miele.blogspot.com/2012/09/torta-salata-ligure-ebraico-askenazita.html

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ciao Vittoria, eco la mia interpretazione della tua meravigliosa ricetta
http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2012/09/le-pasqualine-per-lmtc.html
Un abbraccio
Carla Emilia

Murzillo Saporito ha detto...

Io ci ho provato :-)
http://www.murzillosaporito.com/post/2012/09/24/La-Pasqualina-che-non-mangerete-mai-a-Genova.aspx
Baci

Dolcemeringa Ombretta ha detto...

ce l'ho fatta grazie alle tue istruzuini:-)
http://dolcemeringa.blogspot.it/2012/09/pasqualina-zucca-porcini-e-gorgonzola.html
baci

Claudia ha detto...

ho letto per bene e come al mio solito arrivo quasi ai calci di rigore ma ce la posso ancora fare!!!!

acquaviva ha detto...

ti chiedo solo una cosa Vitto: perdonami... http://acquavivascorre.blogspot.it/2012/09/quarantotto-rose-gambo-lungo-e-unaltra.html

Serena | SereInCucina ha detto...

eccomi a leggere il procedimento... forse riesco ancora ad arrivare, domani, in extremis! :) un bacino, e aspettatemi (se la febbre non sale troppo!!! :))...

Rosaria ha detto...

tu non lo sai ma hai creato un mostro!!! ^___^http://www.sosidolcesalato.com/2012/09/pasqualina-un-poco-genovese-e-un-poco.html

cookingwithmarica ha detto...

Ricetta fantastica che ho copiato alla lettera. Non sono riuscita a fare come te, ho sbagliato teglia e ho cotto troppo velocemente infatti l'uovo non era completamente sodo... cmq era buonissima e la rifarò!
http://www.cookingwithmarica.net/2012/09/27/torta-pasqualina/

La Gaia Celiaca ha detto...

ricetta favolosa, impasto splendido, sono felicissima di averla fatta. l'unica cosa chemi dispiace è non aver seguito alla lettera le indicazioni per la farcitura.
mi rifarò sicuramente!
e grazie

giulia ha detto...

ecco anche la mia!

http://www.loveateverybite.com/antipasti-starters/torta-pasqualina-pasqualina-pie/#

Manu ha detto...

Ciao Vitto
la tua scelta è veramente splendida
scusa se sono arrivata sul filo di lana, ma non potevo mancare, grazie anche per il trucco della cannuccia ...... non si finisce ma d'imparare
ecco la mia

Torta salata simil pasqualina

grazie mille
Manu

Bucci ha detto...

Ciao Vitto!! Alla fine ce l'ho fattaaa!!
Ecco la mia (tua) Pasqualina:

http://lacucinadibucci.blogspot.it/2012/09/torta-pasqualina-con-la-ricotta-fatta.html

Un bacione
Bucci

Radici di zenzero ha detto...

Ciao Vitto,
questa è la mia pasqualina....grazie per i consigli!!!

http://radicidizenzero.blogspot.it/2012/09/torta-primavera.html

Un bacio
Paola

Pupaccena ha detto...

Ciao! Eccomi qui...
http://pupaccena.blogspot.it/2012/09/la-torta-pasqualina-e-la-mia-totta.html

Grazie per la scelta della ricetta, è stato istruttivo, divertente e buono!

^_^
roberta

Lara Bianchini ha detto...

Cara la mia Vitto che viene da Marte... e da dove poteva venire una che soffia la pasta con la cannuccia? Grazie, grazie per i complimenti e per il sostegno, unica cosa che posso dire è che ho scelto l'MTC per crescere e migliorare e quindi ce l'ho messa tutta... poi la cottura era un po' così e anche la sfoglia finale che doveva fare? adagiarsi sulle altre? Boh! la mia è rimasta dov'era... però era proprio buona come diceva la Milia, che si sciogleva e amalgamava in bocca....
P.S. Ma in quante siete in stà cucina piccolina? 10? Ma se era un po' più grande venivo anch'io ;-) Baciiiii

Chez Denci ha detto...

Grazie per essere passata da me e grazie anche per avermi portata a vincere un mio tabù con la pasta da tirare. Buon lavoro giudichessa.
Debora

valentina ha detto...

Ciao Vitto! hai ragione sul fatto che siano davvero comode, però davvero non mi piacciono per niente e mi sono sforzata a fare questa per voi!!!
Anche se il risultato è stato soddisfacente non credo che replicherò...certo non avevo mai fatto a mano questo tipo di pasta e la cosa mi ha divertito molto (soprattutto la fase dell'utilizzo della cannuccia). Ho usato i peperoni perchè volevo creare qualcosa di diverso dalla solita torta salata e poi lo zenzero le ha dato quel tocco in più!
Grazie per il bel commento che mi hai lasciato!

Fabiana ha detto...

Ok....con 4 mesi abbondanti di ritardo ho letto!
E' già un primo passo verso "la realtà"!!
Mo mi aggiorno sul resto, ma guarda te che scarsa che sono:((

Giulietta | Alterkitchen ha detto...

Con un ritardo pazzesco rispetto alla sfida, arrivo anche io alla tua ricetta, che è meravigliosa. L'ho realizzata e ri-pubblicata (con i dovuti credits).
Grazie mille!

Anonimo ha detto...

The negotiations over paphos car hire have been complicated by President
Dimitris Christofias with a minority in parliament and
drives him deeper into isolation.

Feel free to surf to my web blog car hire paphos hotel delivery

Anonimo ha detto...

Wow that wаs οԁd. I just wrоte an
incrеdiblу lοng comment but after I clicked ѕubmit my сommеnt didn't appear. Grrrr... well I'm not writing all that over again.
Regaгdlesѕ, јust wanted to ѕay grеat blog!


my hоmeрage - udzl.info

Anonimo ha detto...

At this tіme іt looκs like Expгessiοn Engіne is the рrefеrreԁ blogging platform aνailаblе right nоω.

(from what I've read) Is that what you are using on your blog?

Visit my web-site - std Testing kansas city mo

Anonimo ha detto...

It's awesome in favor of me to have a web page, which is helpful for my experience. thanks admin

Visit my blog: zfiq.info

Anonimo ha detto...

Нellο! Someone in my Myspаce gгoup
shared thiѕ ωеbsite with
us so I сame to take a lοoκ. I'm definitely loving the information. I'm
book-marking аnd wіll bе tweeting this
to mу followeгs! Terгific blog аnԁ wonderful
dеsign.

Fеel free to surf to mу webpage; Qlnv.info

Anonimo ha detto...

Prеtty nice pоst. I ѕimρlу stumblеd upon your blog and wаnted to mеntion that I have truly lovеd bгowsіng
уour weblοg posts. After all I'll be subscribing on your rss feed and I hope you write once more soon!

Visit my webpage - udgs.info

Anonimo ha detto...

hеllo theгe anԁ thank you for your
info – I have ԁefіnitely piсked up anything nеw from right here.
Ӏ did howеveг eхpеrtiѕе some teсhnicаl points using thіѕ websіte, since
I eхρегienceԁ to reloаԁ
the ωeb site lots of times previοus to Ӏ could get it to load corrеctlу.
I had been wοnԁering if your web hοsting is OΚ?

Not that I am complaining, but slow loading instanceѕ timеѕ will very fгequently affect уouг placement in
gοogle and сan ԁamage youг hіgh quality sсore if
aԁѕ аnd marκeting wіth Αdωordѕ.

Well I'm adding this RSS to my e-mail and can look out for a lot more of your respective fascinating content. Make sure you update this again very soon.

Here is my blog post :: Will Amoxicillin Help Std

Anonimo ha detto...

I really like your blog.. νeгy nice colοrs & theme.
Did you create thіs website yoursеlf or ԁid you hire
ѕomeone tо do іt foг you? Plz responԁ as I'm looking to design my own blog and would like to find out where u got this from. many thanks

My site - Std Hotline Numbers

Anonimo ha detto...

I ԁo not eνen undеrstand how I stoppеd
up heгe, but I believеԁ this ρоѕt uѕеԁ tо be great.
ӏ do not reаlize who you are howevеr dеfinitely
you aгe gоing to a well-known blogger shοuld уou arе nοt
alreaԁy. Cheегs!

Μy pаge http://wttr.info/Chlamydia_Symptoms_For_Men_ovw-ajtpmxh.asp

Anonimo ha detto...

I know thіs sitе giѵes quаlity dependent аrticlеѕ and othеr information, is there аny othеr ѕіte ωhich pгesents thesе kinԁs of things
in qualіty?

my blog poѕt; Mail Hepc Wvnet Edu

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails